Pulire il parquet

Il parquet è una superficie in legno, ed in quanto tale ha bisogno di un occhio di riguardo per la sua pulizia e manutenzione. In generale le sostanze liquide sarebbero da evitare, specie sostanze aggressive quali candeggina e alcool; l’ acqua tuttavia, può essere utilizzata, facendo attenzione però a non versarne grandi quantità per evitare la comparsa di macchie.

Bisogna anche considerare che esistono diversi tipi di parquet:

  • Verniciato
  • Cerato
  • Laminato

Qualsiasi sia il tipo di parquet, per la sua pulizia periodica, sarà bene passare sul pavimento un aspirapolvere con spazzole per parquet o utilizzare salviette elettrostatiche.

Inoltre è sempre meglio evitare l’ uso di sostanze schiumose, acide o corrosive che potrebberò danneggiare irreversibilmente la superficie. Il parquet può essere lavato utilizzando detergente neutro con un panno in microfibra ben strizzato.

Affinchè il parquet si mantenga bene è consigliabile di tanto in tanto arieggiare i locali interessati e mantenere temperatura ed umidità a valori accettabili (bisogna sempre tenere presente che si tratta di legno).

Un altro accorgimento che può aiutare ad allungare lo stato di conservazione della superficie del parquet, è l’ utilizzo di feltrini sotto sedie e tavoli, per evitare che lo spostamento degli stessi possa praticare solchi o graffi.

 

 

Autore: Sergio Sicari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *