Come aprire una partita iva


Chiunque intraprende l’ attività di libero professionista o di freelance ha bisogno di regolamentare la propria posizione fiscale attraverso l’ apertura della partita iva. La partita iva infatti, è una sequenza di 11 cifre che identifica univocamente un soggetto esercitante un’attività rilevante ai fini dell’imposizione fiscale indiretta (IVA, imposizione sul valore aggiunto). Per aprire la partita iva ci si rivolge spesso ad un commercialista (anche se è possibile aprire la partita iva per via telematica) il quale farà richiesta all’ agenzia delle entrate di apertura di una posizione iva. Per le ditte individuali viene utilizzato il modello AA9/11, mentre per le società il modello AA7/10. Inoltre dovrà presentare la “dichiarazione di inizio attività” (DIA) tramite un modello fornito dall’ agenzia delle entrate. Per i liberi professionisti, bisogna tener presente che l’ iscrizione all’ albo (quindi per i commercialisti, avvocati, ecc …) obbliga ad aprire la partita iva.

dichiarazione-di-inizio-attività-aa911

dichiarazione-di-inizio-attività-aa911

Autore: Sergio Sicari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *