Archivio della categoria: commercialista

Costi partita iva

L’operazione di apertura di una partita iva non ha dei costi iniziali; infatti è possibile individuare autonomamente il proprio codice “ateco” (codice attività, che è possibile consultare a questo link dell’ agenzia delle entrate ), scaricare uno dei modelli come spiegato anche qui e presentarlo all’ agenzia delle entrate. Diverso è l’ iter se se decide di affidarsi ad un commercialista; in questo caso infatti, sarà il professionista che si occuperà dell’ operazione, inviando la pratica per via telematica.Questo farà risparmiare sicuramente in termini di tempo, evitandoci magari code agli sportelli, ma ovviamente influirà sui costi dell’ apertura della partita iva, in quanto occorrerà pagare il commercialista (a questo link è consultabile il tariffario).

E’ bene capire che non ci dei costi strettamente legati alla partita iva, a meno dell’ onorario da corrispondere al commercialista per la gestione della stessa; tuttavia l’ apertura di una partita iva, implica il pagamento di diverse imposte; il versamenteo dell’ iva sulle fatture effettuate, l’ imposta sul reddito (irpef) e l’iscrizione presso l’Ente Previdenziale (inps) competente per ottenere una propria posizione su cui poi versare i relativi contributi. Quest’ ultime tematiche sicuramente da considerare parlando di costi della partita iva troveranno spazio su un’ altro articolo.

Autore: Sergio Sicari